5 CONSIGLI UTILI PER PILOTARE UN DRONE

Ormai i droni sono alla portata di tutti, e sempre più persone si appassionano a questo mondo. E il primo step per la maggior parte delle persone che voglio pilotare un drone è quello di partire dai droni low cost In questo articolo vedremo 5 consigli utili per chi vuole iniziare a pilotare un drone entry level

  1. STABILIZZAZIONE: Più il nostro drone risulta stabile e più sarà facile e divertente pilotarlo, I droni entry level solitamente  non possiedono una stabilizzazione tramite GPS o altre funzioni più complesse. Quindi la stabilizzazione dovrà essere effettuata manualmente. I pulsanti che ci danno questa possibilità vengono chiamati in gergo tecnico trimmer e il loro funzionamento è davvero intuitivo e semplice. Solitamente la loro posizione è accanto o sotto a i joypad. Quindi se il drone tende ad andare a sinistra spingendo il trimmer nella direzione opposta quindi in questo caso destra il drone si andrà a stabilizzare. (più il pulsante verrà spinto e più cambierà la direzione)
  2. I VORTICI: Quando le eliche girano, e il drone si trova vicino al suolo si creano dei vortici che quindi in fase di decollo e di atterraggio possono creare dei spostamenti al drone. Per evitare ciò alla partenza se possibile alzarsi dal suolo abbastanza velocemente  per circa un metro. E in fase di atterraggio cercare di tenere più stabile il drone constatando i movimenti provocati dai vortici.
  3. ILLUSIONE OTTICA: Quando stiamo pilotando un drone che non è FPV (prima persona) o non stiamo utilizzando la funzione FPV  sarà difficile capire la distanza del drone. Questo perché l’altezza illude la distanza. E quindi se la nostra intenzione è di riprendere un determinato oggetto magari la distanza potrebbe non essere quella desiderata.
  4. IL DRONE AL CONTRARIO: Se il drone è rivolto con il naso (davanti) verso di noi e la nostra intenzione è andare a destra spostando la leva di direzione verso destra il drone non si inclinerà a destra come nella situazione normale ma a sinistra. Quindi per evitare questo problema possiamo utilizzare 2 tattiche: Immaginare cosa vede il drone oppure pensare al contrario anche se i tempi di risposta saranno più lunghi. Nel caso il drone è dotato di FPV è possibile guardare ciò che vede il drone. (alcuni droni possiedono una funzione che permette di evitare questo problema che automaticamente capisce la direzione del radio comando e cambia i comandi da noi dati al drone in modo da facilitare la guida )
  5. DIMINUIRE DANNI NEI CRASH: Può capitare e fa parte del gioco avere un incidente, Per avere meno danni al nostro veicolo possiamo utilizzare una tattica che permetterà al nostro drone di scendere di quota più velocemente e in maniera sicura. Se capiamo che ci sono buone possibilità di avere un incidente in un determinato momento la cosa più utile da fare è muovere su e giù velocemente con la leva del gas in modo da controllare la discesa del veicolo. In questo modo la quota diminuirà e quindi i danni al veicolo saranno inferiori.

Oltre al buon senso quando si vola bisogna seguire il regolamento ENAC nel rispetto degli altri. Quindi informarsi sulle normative e ricordare anche anche se alcuni droni sono venduti come giocattolo possono recare danni a cose e persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookies. Se navighi il sito accetti l'utilizzo dei cookies. Per approfondire e modificare i dettagli della privacy clicca qui maggiori informazioni.